Food Wine Advisor rivela la nuova vita della “Sala della Comitissa – Ristorante con Enoteca” e di “Lieviti 9|19 il Bistrot della Comitissa” prossimamente a San Gemini.

16 aprile 2020

Abbiamo già scritto di come un problema possa essere affrontato in termini di opportunità, anche per far valere il proprio talento in ambito futuro. Questo periodo, che l’emergenza Coronavirus/Covid 19 ha reso così funesto ed immobile, dove il silenzio non viene rotto più dalle nostre consuete emozioni quotidiane, Edi Dottori e Maurizio Dante Filippi non si arrendono e programmano come meglio poter fare per raggiungere il loro risultato principe, che è la soddisfazione dei propri ospiti. Pur nell’incertezza nella quale ancora ci troviamo, eccoli comunque ben lieti di poter ufficialmente comunicare un’anteprima dei loro nuovi progetti.

Seppure ancora nell’insicurezza sulla data di ripresa delle attività, ci ha raggiunto la piacevole notizia del loro anticipo sulle prospettive che li vedranno impegnati in questo insolito 2020.

Edi e Maurizio saranno i registi di un affascinante ed entusiasmante progetto, che li vedrà condurre un nuovo tempo del loro ben fare, all’interno del grandioso palazzo settecentesco, già residenza dei Principi di Santa Croce, nel centro storico del borgo di San Gemini in provincia di Terni. Qui, un intero piano con duplice accesso da Piazza del Duomo e dal Viale Garibaldi, sarà dedicato alla ristorazione. In questo luogo intriso di storia, ci sarà la Sala della Comitissa, con la sua identità costruita nel tempo senza sfarzi né reboanti iniziative, a condurre una duplice ma univoca proposta di ristorazione.

Agli ospiti dell’elegante struttura ricettiva, che si comporrà di 32 camere, sarà dedicata una proposta da sviscerare in un’apposita sala ristorante dotata di 45 sedute, come da nuove norme, di giardino e di un terrazzo che sovrasta l’intera sala interna. Dal terrazzo si potrà godere, tramite una grande apertura, di un panorama mozzafiato e una vista incorniciata dal monte Terminillo, con gli appennini a farne da sfondo.

Le caratteristiche che hanno impersonato la Sala della Comitissa nella sua identità, saranno ancora sostenute e accresciute in una proposta gourmet, da destinare agli ospiti esterni (od interni) che potranno godere anche di una sala privé, di soli 20 coperti, sapientemente realizzata e di altri esclusivi tavoli (tre o quattro a dire il vero) all’interno di un’altra sala che sarà dedicata a mostre d’arte.

Non mancherà la possibilità di usufruire di uno splendido parco con alberi secolari e piscina oltre che area bar, dove poter organizzare delle occasioni di ristorazione e intrattenimenti all’aperto.

Saranno due laboratori di cucina – posti in aree diametralmente opposte dello stesso piano – quelli dove saranno create e sviluppate le accurate preparazioni e tutto quello che ha da sempre riguardato il mondo delle lievitazioni.

Nonostante il cambio di sede e il piccolo ampliamento, lo staff rimarrà fermamente quello di sempre. La chef Edi Dottori, anima pulsante e creativa della “Comitissa” dirigerà l’intera cucina insieme al suo aiuto Enrico Mencarino ed agli altri componenti delle Brigate di Sala e Cucina,

mentre Maurizio Dante Filippi, miglior sommelier AIS d’Italia 2016 e docente in materia di accoglienza e servizio, rimarrà alla direzione per occuparsi anche del ricevimento e del servizio; il quale continuerà ad essere “cucito” sulle singole occasioni ed aspettative per sottolineare l’assoluta sinergia tra le brigate di sala e di cucina.

Tutta la cantina, ormai comprendente esclusivi e introvabili vini, nella quale non mancheranno espressive novità, sarà trasferita con cura e posta in un dedicato spazio nei seminterrati del palazzo e nella proposta rimarrà l’ormai consolidata abitudine di poter godere di vini anche poco conosciuti e non così scontati, combinati ai piatti scelti seguendo, non necessariamente, una progressione sistematica degli abbinamenti.

Da rilevare, inoltre, che il trasferimento della Sala della Comitissa avrà anche il profondo significato di voler “continuare” a perseguire quella folle idea, nata da Edi e Maurizio ormai un decennio fa, di portare a tavola e all’ospite la massima espressione del rispetto, a partire dalla materia prima, che sarà ancora più territoriale,  per poi passare, attraverso le lavorazioni, ad essere presentata, in maniera adeguata, ad un ospite ben predisposto e condotto verso la percezione di un piacere, generato da così tante coccole, ospitalità e attenzioni; ancora più necessarie dopo un periodo in cui siamo stati così reclusi. Ben venga la concretezza e la fine dell’effimero!

Altrettanto non casuale lo slogan #unmomentodavivere, da molto tempo adottato, nel quale è chiaro l’intento che alla Sala della Comitissa si possa trascorrere una piacevole parentesi data dall’affidare una piccola porzione della propria esistenza in mani sapienti, ma soprattutto predisposte, affinché il risultato non sia una semplice esperienza di buona ristorazione, ma un vero momento da vivere della propria esistenza!

IMG_2879

Sapremo con adeguato anticipo i tempi della certa ripresa dell’attività e avremo cura di comunicarvelo tramite il nostro “blog” Foodwineadvisor. Non avendo adesso la possibilità di fotografare l’ingresso del ristorante con delle foto, ci permettiamo di allegare un bozzetto scaturito dalla matita di Maurizio, utile per rendere tangibile l’immaginazione di ciò che sarà e quindi … prepariamoci a entrare!

Tanti auguri a Edi Dottori – chef, a Maurizio Dante Filippi – sommelier e a tutta la loro Brigata.

Arrivederci a San Gemini (TR).

fonte: https://foodwineadvisor.wordpress.com/2020/04/16/la-nuova-vita-della-sala-della-comitissa-ristorante-con-enoteca-e-di-lieviti-919-il-bistrot-della-comitissa-prossimamente-a-san-gemini-foodwineadvisor/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Privacy Policy

Chiudi