Sala della Comitissa

Nasce nel 2010 come risposta alle pregresse esperienze di vita di Maurizio Dante Filippi, il sommelier e di Edi Dottori, la chef, che uniscono le loro energie per far nascere, in un luogo difficile come il piccolo centro storico di Baschi (TR) la “Sala della Comitissa – Ristorante con Enoteca”.

Oggi, al compimento del decimo anno di vita, l’attività al pubblico viene SOSPESA per dedicarsi alla costruzione di nuovi progetti. Sempre attivi nelle consulenze, nell’organizzazione di eventi a domicilio e altro per continuare il suo racconto … .

Identità nel Fare

La speranza di essere individuati attraverso il prodotto è ciò che ha caratterizzato e continua a condurre il fare. Per questo l’attenzione sull’accoglienza e la considerazione dell’ospite nonché sul messaggio di materia, di pulizia e rispetto nelle preparazioni e nella trattazione dei prodotti assumono un ruolo determinante e che stimola continua ricerca.

Solo materie di Qualità

Solo materie delle quali si conoscono produzioni e provenienze, manualità e cura che permettono di presentare menù che cambiano continuamente ed articolati su una proposta di ristorazione alla carta ed un menù di degustazione che è un compendio delle attività del giorno, entrambi capaci di sorprendere per l’esclusività delle realizzazioni.

Nel 2020

Forti della continua ricerca del miglioramento ed alimentati dal mettersi in gioco alla scoperta di nuove opportunità, approfittiamo della sospensione dell’attività al pubblico, senza demordere dai nostri quotidiani impegni. Una squadra solida ed univoca, impegnata ora nello studio di nuove opportunità, continua ad alimentare la propria anima assolvendo alle numerose richieste degli amici che vogliono portarsi la “Comitissa” a casa.

Servizi e consulenze attagliate alle esigenze dei singoli, con la sola Edi, ovvero parte o tutta la sua brigata, ma anche il servizio di sommellerie con dedicata carta dei vini, calici, cura della mise en place e tutto quanto può servire a rendere esclusivo il vostro #unmomentodavivere

“… il tempo è qualcosa che non puoi toccare. Si materializza nella speranza del futuro ed in quanto trascorso. Il “momento” è l’attimo nel quale il tempo, transitando nel passato, prende concretezza. Per questo vorremmo creare “un momento da vivere” con la speranza che questo diventi il vostro ricordo di noi. Grazie”

cit. Maurizio Dante Filippi